Il quartiere Dorsoduro a Venezia

Il quartiere Dorsoduro è conosciuto a Venezia come il sestiere di arte e cultura, molto frequentata da studenti universitari e veneziani doc. Comprende tutta la striscia a sud della città, che si estende da Punta della Dogana all’attuale stazione marittima, assieme all’isola della Giudecca.

L’attenzione per la cultura è il tratto distintivo di quest’area, che ospita numerose chiese, università, musei, e istituzioni dedicate all’arte come la Collezione Peggy Guggenheim e la Galleria dell’Accademia.

Se state pensando di affittare un appartamento a Venezia, la zona Dorsoduro si rivela un punto strategico. Tiffany si trova nel cuore del centro storico di Venezia, a due passi dall’Accademia di Belle Arti e dal Ponte dell’Accademia, che connette Dorsoduro con San Marco. Anche il San Basilio Holidays si trova nei pressi dell’omonimo polo didattico dell’Università Ca’ Foscari.

Se cercate una zona tranquilla, facendo due passi nei dintorni, troverete le Fondamenta delle Zattere, dove potete godere di una bellissima vista sull’isola della Giudecca. Se invece dovete dare un appuntamento a qualcuno, raggiungetelo nella piazza centrale, Campo Santa Margherita, dove la sera studenti e turisti si riuniscono nei bar.

Una cosa curiosa della zona di Dorsoduro, è lo squero. Lo squero è un cantiere, tipico di Venezia, dove venivano costruite piccole barche di vario tipo, come gondole, pupparini, sandoli, eccetera, con una produzione da sempre artigianale.

A Venezia ve n’è ancora qualcuno in funzione, tra cui quello di San Trovaso, proprio nel sestiere di Dorsoduro. Questo Squero è affacciato all’omonimo Rio, ed ha la particolarità di assomigliare a una baita di montagna, caratteristica lo rende unico in tutta Venezia…

Rispondi