Cosa fare e cosa visitare a Venezia per San Valentino.

Chi sta programmando una due giorni romantica in Italia, in occasione della festa di San Valentino, non può esimersi dal prendere in considerazione un viaggio nella città di Venezia.
Il centro è famoso in tutto il mondo per il Carnevale, ma ha sempre rivestito un fascino particolare per il romanticismo legato ai suoi vicoli e al fascino antico che questa città ha nell’immaginario collettivo mondiale. Molti sono infatti le coppie, anche dello spettacolo, che hanno rinsaldato il loro amore tra un giro in gondola e un caffè in piazza San Marco.
Non e’ difficile trovare, tra le viuzze della città veneta, qualche attore famoso e sicuramente vi capiterà invece di incrociare gente proveniente da tutto il mondo, anche perché Venezia all’estero è una delle mete italiane più apprezzate.

Immagine di Giuseppe Moscato
Il Ponte dei Sospiri. Immagine di Giuseppe Moscato: https://flic.kr/p/ckv2aS

Le cose da fare a Venezia in questo periodo sono moltissime, e quasi tutte romantiche. Proprio per questo in occasione della festa degli innamorati tantissime coppie arrivano da tutto il mondo per visitare la città.
Ma andiamo con ordine. Innanzitutto trovate un alloggio: vi consigliamo di prenotare un appartamento in affitto vacanza a Venezia per San Valentino. In questo modo potrete usufruire della comodità e della libertà di avere una vera e propria casa a vostra disposizione: niente orari fissi, niente obblighi. Potrete godervi la città al meglio.

Una volta sistemati, sì può iniziare con una passeggiata romantica. E da dove iniziare se non dal ponte simbolo di Venezia? Eccovi al ponte di Rialto. Questo magnifico esempio di architettura veneziana antichissimo (il ponte attuale è stato infatti costruito nei primi anni del 1500, ma già esisteva una struttura simile in legno) è il simbolo della città lagunare e rappresenta con la sua magnificenza, Venezia nel mondo. Il ponte, che durante la costruzione fu oggetto di feroci critiche, permette con le sue rampe inclinate una visone paradisiaca delle placide acque lagunari e attraversandolo si è rapiti dalla bellezza della struttura. Mentre lo si percorre non si potrà evitare di dare un’occhiata ai tanti negozietti presenti su entrambi i lati: perché allora non procedere con qualche acquisto, magari in arte orafa veneziana, per la propria metà? Se poi si sceglie di attraversare il ponte di Rialto al tramonto l’effetto romantico sarà stupendo e il ricordo rimarrà indelebile nella mente per gli anni a venire.
Per continuare si potrà optare con un giro in gondola, molti conoscono questa particolare imbarcazione veneziana, costruita ancor oggi dai maestri artigiani con un procedimento antichissimo, e attraversare i canali trasportati da un gondoliere in abiti tradizionali avrà il potere di far diventare qualsiasi giorno un giorno splendido.
Si potrà decidere inoltre di fermarsi in piazza S.Marco: la basilica farà da sfondo e la promessa dell’ eterno amore assumerà un’altra valenza mentre si sorseggia un drink o si prende un caffè seduti in uno dei tanti tavolini della piazza.
Alla fine della prima giornata andrete finalmente a rilassarvi con ancora negli occhi gli splendidi scorci osservati durante la giornata: affittate un appartamento romantico, come Ca’ dei Botteri, al terzo piano di un’antica dimora veneziana e a pochi passi dalle più importanti attrazioni turistiche.

Domus Venetiae, appartamento romantico in affitto a Venezia
Domus Venetiae, appartamento romantico a Venezia

Il secondo giorno potrete infatti dedicarlo alla visita di alcuni dei tanti meravigliosi musei veneziani.
Non si può lasciare la città senza aver visto la Galleria dell’Accademia, sita in campo della carità: all’interno si potranno ammirare alcuni dei suggestivi disegni di Leonardo (tra cui il famosissimo uomo vitruviano, il disegno che si vede nel retro della moneta da un euro) e la visita al magnifico palazzo permetterà di ammirare anche opere del Bellini o del Tintoretto, artisti che hanno fatto la storia in Italia e all’estero.
Si può anche decidere di visitare Ca’ Rezzonico. In questo caso già solo il palazzo (del 700) merita la visita: la struttura è infatti grandiosa e all’interno è ubicato il museo del settecento veneziano. Tra le immense stanze si rimarrà estasiati tra le sculture e i dipinti del rinascimento lagunare, una volta iniziata la visita si ammirerà lo scalone d’onore del Massari e sicuramente si rimarrà a bocca aperta camminando sui grandi gradoni in marmo, chiedendosi come un tempo si riuscisse a costruire queste infinite bellezze che tuttora possiamo ammirare.

Finite le visite culturali ci si può rilassare su una linea del vaporetto: la città è infatti quasi totalmente sull’acqua e un giro con le motobarche pubbliche riuscirà a fare gustare appieno le calli e i vicoli veneziani. Mentre l’imbarcazione procederà tranquilla sulle acque, si guarderà con curiosità le case che poggiano su grossi pali di legno (vere e proprie palafitte) o si rimarrà a bocca aperta dinanzi alle manovre spericolate di alcuni esperti barcaioli.
Il consiglio è quello di prendere un vaporetto che vi porti dinanzi a un altro simbolo veneziano: Palazzo Ducale. L’ultima visita è infatti da riservare a questa imponente struttura, che nel passato era la residenza ufficiale dei dogi veneziani. La grandezza della struttura è stata esaltata persino da Napoleone Bonaparte nel suo diario privato e non per nulla quando il conquistatore francese entrò in città, decise che il palazzo Ducale doveva diventare il centro della neonata amministrazione francese. Sicuramente nella piazza gli innamorati scatteranno decine di foto, ricordi indelebili di un amore che trova la sua naturale prosecuzione in una delle città più romantiche del mondo.

Quindi che aspettate? Acquistate il volo, prenotate una casa vacanza a Venezia e fate una sorpresa indimenticabile al vostro partner. Perché nella storia di una coppia che si rispetti, non può mancare un S.Valentino passato a Venezia!